FACE LIFT NON CHIRURGICO CON ACIDO IALURONICO E PRP

Il face lift non chirurgico con acido ialuronico e PRP, è una tecnica che distende la pelle del viso senza la necessità di ricorrere a un intervento chirurgico.

Perché utilizzare l’acido ialuronico abbinato al PRP (plasma ricco di piastrine)

L’acido ialuronico è un componente fondamentale del derma. Legandosi a moltissime molecole di acqua, tale acido conferisce idratazione elasticità e morbidezza ai tessuti. La concentrazione di quest’ultimo nel tessuto connettivo della pelle, infatti, si riduce gradualmente con l’avanzare dell’età: per questa ragione una pelle matura appare meno elastica e meno idratata rispetto alle pelli giovani. Gli acidi ialuronici di ultima generazione, possiedono una particolare composizione che esita in un effetto volumizzante e liftante della zona trattata mediante infiltrazioni in punti specifici del volto. Nonostante l’eccellente attività antiaging fornita dai filler a base di acido ialuronico, tali sostanze non sono in grado di rigenerare la pelle. A tale scopo, interviene il PRP che rappresenta una vera e propria rivoluzione nel campo della medicina estetica, in quanto tutto quello che è necessario alla nostra rigenerazione è autologo, ossia è dentro di noi e lavora per noi. PRP significa plasma ricco di piastrine. I fattori di crescita contenuti nelle piastrine sono in grado di stimolare diversi meccanismi cellulari tra cui la proliferazione e la migrazione dei fibroblasti, che sono le unità funzionali del derma e la sintesi del collagene, richiamando o riattivando le cellule staminali presenti nella zona trattata, migliorando lo stato della pelle. E’ dimostrato attraverso prelievi bioptici la presenza di collagene di nuova formazione dopo il trattamento.

Dove applicare il Face lift con acido ialuronico e PRP

Tale trattamento trova indicazione in tutte le zone dov’è necessario migliorare il trofismo cutaneo.

Modalità di intervento

La metodica è molto semplice e indolore: un prelievo di sangue che viene centrifugato per separare la componente corpuscolata dal plasma dove si trovano le piastrine. Si preleva il plasma e si aggiunge una particolare soluzione di calcio che attiva le piastrine. Questa soluzione viene iniettata nella zona da trattare. Il PRP non è, dunque, un semplice trattamento estetico ma una metodica biologica che ripristina le condizioni fisiologiche della nostra cute, con un eccellente miglioramento delle caratteristiche cutanee. Il ringiovanimento cutaneo così ottenuto, potenzia l’effetto e la durata di qualsiasi altro trattamento realizzato successivamente.

Vantaggi

L’associazione dei filler a base di acido ialuronico e il PRP è un’eccellente terapia antiaging: attraverso il primo si ottiene un ringiovanimento della pelle che appare elastica ed idratata, mentre con il secondo si stimola in profondità la rigenerazione cutanea. Il risultato finale è quello di un lifting della zona trattata “senza bisturi”.

CONTATTACI