Ringiovanimento della pelle con i fili di trazione: una delle tecniche più innovative trattate al XXXVII Congresso Società Italiana di Medicina Estetica

Ringiovanimento della pelle con i fili di trazione: una delle tecniche più innovative trattate al XXXVII Congresso Società Italiana di Medicina Estetica

Fresh clear healthy skin on the face of beautiful woman over white background

Tra le tecniche più innovative per il ringiovanimento della pelle, i fili di trazione

Si è svolto a Roma, presso l’hotel Cavalieri Hilton il XXXVII Congresso della Società Italiana di Medicina Estetica, in concomitanza con l’XI Congresso Europeo di Medicina Estetica. Tra i partecipanti al convegno, anche il Dott. Andrea Edoardo Zampieri e la Dott.ssa Silvia Di Ronza assistenti del Dott. Nicola Standoli.

I temi trattati dai massimi esperti mondiali abbracciano le più innovative tecniche per il ringiovanimento della pelle, con particolare interessa quest’anno al viso e ad alcuni distretti corporei.

Fili biostimolanti e di trazione

Nasce in Korea alla fine degli anni ’80 la produzione di aghi di alta qualità per trattamenti di agopuntura, conosciuti per la loro punta acuminata che permette un inserimento sottocutaneo indolore. Negli anni successivi le società produttrici hanno sviluppato un nuovo approccio per il trattamento biostimolante con effetto lifting per viso, collo e corpo. Questo è basato sulla creazione di fili di sutura in PDO (polidioxanone), una fibra sintetica potente, costituita da un monofilamento che viene idrolizzato dopo un certo tempo nel tessuto. Il PDO stimola la produzione di nuovo collagene (responsabile della compattezza ed elasticità della pelle) aumentando la sintesi dell’acido-ialuronico endogeno e migliorando il microcircolo locale.Per questo dopo il trattamento il tessuto diventa più sodo, elastico ed idratato.

Effetti

Dopo circa una o due settimane inizia la sintesi delle proteine naturali del corpo come #collagene ed #elastina. Questo processo continua fino al riassorbimento dei fili per azione idrolitica degli enzimi, processo che si porta a compimento dopo circa 6-8 mesi. Gli effetti estetici durano invece fino a 12-18 mesi per la forte stimolazione endogena di produzione di sostanze. Tra gli effetti del trattamento troviamo: ringiovanimento, effetto lifting, luminosità, sostegno e tonificazione dei tessuti, aumento di volume, attenuazione di rughe, linee e solchi.

La sicurezza

Il PDO è un materiale da sempre usato in chirurgia generale, vascolare e cardiochirurgia per i fili di sutura. Si tratta quindi di un dispositivo medico assolutamente sicuro, riassorbibile ed ipoallergenico con marchio CE.

Come si applicano i fili 

Tale tecnica consiste nell’inserimento, con la guida di un ago, di speciali fili sagomati, che riescono a ottenere, oltre all’effetto lifting immediato, durante il periodo di riassorbimento, l’aumento della produzione di collagene che dona tono, elasticità e luminosità alla pelle rilassata. La procedura richiede circa 30 minuti e si possono riprendere in 24 ore le normali attività.

I vantaggi

L’applicazione dei fili non prevede incisioni ma solo l’uso di un piccolo ago, quindi non prevede cicatrici. Il ringiovanimento è visibile con una totale conservazione della naturale espressività. L’effetto lifting è subito apprezzabile ed è accompagnato ad una progressiva bio-stimolazione correlata all’assorbimento del filo stesso nel tempo che determina una produzione di collagene nella matrice extracellulare del derma. Può essere ripetuto nel tempo. Non esistono effetti collaterali. Al termine del trattamento il paziente potrà tornare a casa e riprendere la sua normale attività in 24 ore. Inoltre i Fili potenziano il risultato di altri trattamenti estetici come il botox, la tecnica PRP e le infiltrazioni di acido ialuronico.